Rassegna Teatro del Dialogo

Guarda il programma ora per ora del Suq 2014Guarda il depliant con i protagonisti

Novità del 16° Festival Suq, la Rassegna comprende sette spettacoli incentrati su tematiche di attualità e in particolare modo sul tema dell’incontro con l’Altro. Altro inteso come mondi e culture che non conosciamo, ma anche come migrante che ci pone l’urgenza di una risposta  e che scava nella memoria collettiva per ricordarci quando eravamo noi a partire. Altro come oggetto di discriminazione e razzismo, perché la paura e l’ignoranza ci spingono dalla parte dell’oppressore, contro qualcuno che ha l’unica colpa di essere diverso da noi, o anche come colui che sta al di là del muro, così avviene in una città simbolo quale Gerusalemme, alla ricerca incessante di una pace indispensabile. Il 16° Festival SUQ schiera grandi nomi del teatro civile e compagnie che da tempo sono impegnate in prima linea in una ricerca artistica che si fa motore di riflessione, di indagine sull’umanità di oggi.
La Rassegna Teatro del Dialogo è sostenuta dal Bando Arti Sceniche della Compagnia di San Paolo.

Iniziativa biglietti sospesi: il Suq ha offerto 50 biglietti per cittadini in difficoltà ogni sera, in accordo con l’Associazione Ligure Famiglie Pazienti Psichiatrici, Comunità di San Benedetto al Porto, Cooperativa il Laboratorio, Massoero 2000, San Marcellino, Il CeSto, . 


 

sabato 14 giugno – ore 21.30 – palco esterno

Rumore di acque

rumore di acqueideazione Marco Martinelli, Ermanna Montanari, testo e regia Marco Martinelli, con Alessandro Renda, musiche originali eseguite dal vivo Fratelli Mancuso, spazio, luci, costumi Ermanna Montanari, Enrico Isola suono Andrea Villich

Uno spettacolo sui “sommersi e i salvati” delle rotte migratorie nel Mediterraneo, un oratorio per i sacrificati, arricchito dai Fratelli Mancuso con le loro potenti voci di satiri antichi, che sembrano gridare il dolore dell’umanità dal fondo di un abisso.

Coproduzione Ravenna Festival, Teatro delle Albe-Ravenna Teatro, Circuito Epicarmo, Sensi Contemporanei, con il patrocinio di Amnesty International

www.teatrodellealbe.com


lunedì 16 giugno – ore 21.30 – palco esterno

Racconti. Il piccolo paese 

di e con Ascanio Celestini

celestiniSul palco del Suq un esponente del teatro civile sui temi del dialogo, negato dalla paura e dal razzismo. “I racconti del Piccolo Paese sono microstorie che iniziano e finiscono in pochi minuti, una specie di concept album dove canzoni diverse raccontano un unico luogo. Qualcuna proviene dalla tradizione popolare, ma tutte hanno in comune l’improvvisazione. Salgo in scena senza copione e scaletta.” Ascanio Celestini

Produzione Fabbrica s.r.l.

www.ascaniocelestini.it


martedì 17 giugno – ore 18 – Loggiato di Palazzo San Giorgioonline

Iqbal, prode cavaliere e tessitore di tappeti

iqbalDa Storia di Iqbal di Francesco D’Adamo, drammaturgia Lorenzo Bassotto
con Roberto Macchi e Antonella Carli, scene Roberto Macchi, regia Lorenzo Bassotto

Un bambino divenuto portavoce del dramma del lavoro minorile racconta una storia di diritti negati.

Produzione Fondazione Aida Teatro Stabile d’Innovazione di Verona

www.fondazioneaida.it


martedì 17 giugno – ore 21.30 – Loggiato di Palazzo San Giorgio

Creatura di Sabbia

sabbiaLiberamente ispirato a Creatura di sabbia e Notte fatale di Tahar Ben Jelloun, adattamento e regia Daniela Ardini, con Raffaella Azim, musiche dal vivo Alessio Panni e Giorgio Neri, elementi scenici Giorgio Panni

Lo spettacolo, attraverso un impianto favolistico simile a Le mille e una notte, restituisce con poesia la vicenda di una donna costretta dal padre a fingersi uomo e il suo lento recuperare la femminilità.

Produzione Associazione Culturale Lunaria Teatro

www.lunariateatro.it


mercoledì 18 giugno – ore 21.30 – palco esterno

Moni Ovadia, omaggio a Don Gallo

moni ovadiacon Moni Ovadia, Nadio Marenco  fisarmonica, Maurizio Dehò  violino

Nella rassegna Teatro del Dialogo non poteva mancare un omaggio a uno scomodo “prete di strada”, da sempre convinto che la rivoluzione sociale si debba coniugare con una ragione spirituale assoluta, che l’incontro con il divino possa avvenire solo in relazione con l’umano.

Produzione Promo Music

www.moniovadia.it


domenica 22 giugno – ore 21.30 – Loggiato di Palazzo San Giorgio

Italiani Cìncali!

italiani cincalidi Nicola Bonazzi e Mario Perrotta, regia Mario Perrotta, con Mario Perrotta

voci amichevolmente registrate da Peppe Barra, Ferdinando Bruni, Ascanio Celestini, Laura Curino, Elio De Capitani.

Uno spettacolo di teatro civile per raccontare l’emigrazione italiana nelle miniere di carbone del Belgio attraverso un’epopea popolare, fatta di uomini scambiati con sacchi di carbone, di paesi abitati solo da donne.

Produzione Compagnia Teatro dell’Argine

www.marioperrotta.com


lunedì 23 giugno – ore 24 – palco esterno 

Per Gerusalemme

per gerusalemmereading teatrale scritto da Paola Caridi con Carla Peirolero e i musicisti Nabil Salameh canto, buzuki e percussioni, Michele Lobaccaro chitarra, basso, Alessandro Pipino tastiere, fisarmonica, dei Radiodervish.

Una pièce teatrale che sarà la prima tappa di un progetto destinato a completarsi nella stagione invernale del Teatro Stabile di Genova. Un intreccio tra le memorie di una città simbolo con le sonorità mediterranee della band di world music più famosa d’Italia.

Produzione Compagnia del Suq in collaborazione con Teatro Stabile di Genova | www.suqgenova.it

Annunci