Suq Festival 2015, le anticipazioni (Comunicato Stampa 3 giugno)

Comunicato stampa

17° SUQ Festival Teatro del Dialogo
teatro musica danza workshop incontri mercato mediterraneo 13 cucine dal mondo ecosuq

Direzione artistica Carla Peirolero

da sabato 13 a mercoledì 24 giugno 2015 orario 16 / 24 – domeniche 12 / 24

Piazza delle Feste – Porto Antico – Genova
Altri luoghi del Festival: Chiesa San Pietro in Banchi e Palazzo San Giorgio
Produzione e organizzazione Associazione Chance Eventi – Suq Genova

Dodici giorni all’insegna del dialogo: una rassegna di teatro che schiera, tra gli altri, Baliani e Pippo Delbono e che si arricchisce dello spazio scenico della Chiesa di San Pietro in Banchi. Protagonisti musicali della scena internazionale come Cigdem Aslan e Mr. Raoul K; Vauro e la disegnatrice tunisina Nadia Khiari, nel nome di Don Gallo e per ricevere il Premio Agorà Med; Julia Kristeva per una lectio magistralis e per la prima di Teresa, mon amour della Compagnia Suq. Più di 100 eventi, 40 botteghe artigianali, 13 cucine. Ideato da Carla Peirolero e Valentina Arcuri, il Suq Festival ‘best practice’ d’Europa, forte della sua popolarità (70.000 presenze nel 2014) tiene fede alla sua fama con un programma che unisce lingue, provenienze, culture e le buone pratiche Ecosuq, e che si chiude con il gemellaggio con il Sabir Festival di Lampedusa.

Si inaugura sabato 13 giugno alle 17, il 17° Suq Festival – Teatro del Dialogo che sino al 24 giugno, trasformerà la Piazza delle Feste del Porto Antico in un colorato bazar dei popoli con una scenografia teatrale unica in Italia, firmata da Luca Antonucci, e un programma culturale internazionale con artisti, scrittori, giornalisti, esponenti di associazioni umanitarie e tutte le Comunità di immigrati della Liguria. Al Suq si vive il bello dell’immigrazione senza trascurare le tematiche di attualità e i problemi, ma in uno spirito di convivialità.

Curato dall’ Associazione Chance Eventi – Suq Genova, diretto da Carla Peirolero, che lo ha fondato con Valentina Arcuri, il Suq Festival, vanta il Patrocinio dell’UNESCO e il riconoscimento di “best practice” Europea per il dialogo tra culture, a conferma dell’importanza di una manifestazione divenuta ormai simbolo del dialogo e di una integrazione possibile tra genti e culture. Il Festival incrocia un programma culturale e artistico con presenze internazionali e un’attenzione particolare all’altra sponda del Mediterraneo e una scenografia esotica che ospita 40 tra botteghe artigianali e 13 cucine dal mondo.

Tutte le iniziative del festival sono a ingresso gratuito esclusi gli spettacoli teatrali (prezzo biglietto € 5)

La rassegna Teatro del Dialogo, la lectio magistralis di Julia Kristeva, la giornata per Don Gallo

Al centro del Suq Festival 2015 ancora il teatro (il Festival è tra le rassegne sovvenzionate dal MIBACT attraverso il Fus nel 2014) con la rassegna Teatro del Dialogo dedicata al tema nutrire corpo e spirito che vedrà alcuni spettacoli nell’antica Chiesa di San Pietro in Banchi, che si aggiunge agli spazi scenici di Palazzo San Giorgio e alla Piazza delle Feste.

Nella Chiesa: il 20 giugno reading di Pippo Delbono su brani del Corano, del Vangelo e del Sutra del Loto; il 22 in prima nazionale, lo spettacolo Teresa, mon amour, dedicato a Teresa d’Avila, nel cinquecentenario dalla sua nascita, in un testo di Julia Kristeva mai rappresentato in Italia (in Francia ne è stata interprete Isabelle Huppert) prodotto dalla Compagnia del Suq, con Carla Peirolero, Roberta Alloisio e Mario Arcari, (già protagonisti dello spettacolo “Esistenza soffio che ha fame” con Don Andrea Gallo).

Altra produzione Suq, lo spettacolo Cuciniamoci il futuro, con Enrico Campanati, Chef Kumalé e Laura Parodi (il 14 e il 21). La Rassegna ospita poi gli spettacoli di Marco Baliani (il 18), Sara Bertelà (il 17), Marta Cuscunà (il 16), Compagnia della Luna di Norma Martelli (il 15), Compagnia Mascherenere con Modou Gueye (il 19).

Inoltre il 13 giugno gli studenti dei laboratori teatrali di Intercultura va a scuola si presenteranno al pubblico del Suq con tre performance: Il Regalo Nero di Dolf Verroen, I Persiani di Eschilo e Buongiorno mondo a seguire ci sarà l’esibizione del nuovo Laboratorio di scrittura Rap e Cultura Hip Hop a cura dell’Associazione La Stanza.

Riproposta l’iniziativa dei biglietti sospesi per il teatro (ideata per la prima volta in Italia dal Suq Festival), che distribuirà 30 biglietti gratuiti ogni sera a cittadini in difficoltà.

Il 22 giugno, per iniziativa del Centro Studi Medì, Julia Kristeva (linguista, psicanalista, filosofa e scrittrice francese di origine bulgara) terrà al Suq Festival la lectio magistralisStranieri a noi stessi”, al termine della quale le verrà consegnato il Premio Mondi Migranti.

La Giornata mondiale del Rifugiato, il 20 giugno, è dedicata al ricordo dell’amico Don Gallo. Principali ospiti i disegnatori satirici Vauro e la tunisina Nadia Khiari, membro di Cartoonist for Peace. A loro verrà consegnato il Premio Agorà Med per il dialogo tra le due sponde, giunto alla IV edizione, che premia ogni anno due artisti delle due rive del Mediterraneo. La scelta di premiare quest’anno due disegnatori tra cui un’ artista tunisina è particolarmente significativa a causa degli attentati avvenuti in Francia e Tunisia.

Musica e incontri

A partire dall’inaugurazione il 13 alle 17 con l’orchestra itinerante Bloco Ja è e poi (alle ore 22) con il rap di Amir Issaa e con il gruppo hip hop Zero Plastica, particolarmente ricca è la proposta musicale del 17° Suq Festival. Il 14 è la volta del tango che trasformerà il Suq in una milonga, con l’ultimo cd Xena Tango di Roberta Alloisio, insieme tra gli altri a Pablo Banchero e Armando Corsi. Il 17, l’artista Gabin Dabiré, originario del Burkina Faso.

Di spicco le presenze di Çiğdem Aslan (dalla Turchia il 21) e Mr. Raul K ( Costa D’Avorio- Germania, il 23) La prima ha conquistato le hit inglesi grazie al suo repertorio di ballate curde e macedoni. Mr. Raoul K è noto per il suo sound che si ispira all’Afrobeat e ai ritmi house e techno di matrice nordeuropea. Il 24 sale sul palco del Suq il Coro della Maddalena, coro meticcio di 50 elementi, fondato dalla cantautrice Giua e da Pier Mario Giovannone. Insieme a loro la Bandaneo diretta da Marcello Liguori.

Tra gli incontri: il 13 Francesca Caferri e Pietro Veronese sul libro Non chiamatemi straniero, il 16 Giacomo D’Alessandro e Padre Pizzuti: Ripartire dalle periferie, e Viaggi spirituali: guida a pellegrinaggi e monasteri, con Pietro Tarallo, il 19 Domenico De Masi, con il suo ultimo libro “Tag”. Sul tema delle religioni il 18 un incontro con Don Franco Anfossi, Rav Giuseppe Momigliano Comunità Ebraica di Genova e Salah Husein Comunità Islamica. Sul tema delle discriminazioni e dell’accoglienza, il 20, un incontro curato da ArciGay Approdo su “Minoranze multiple” e il 24 Daniela Di Capua Direttrice SPRAR , sul tema rifugiati insieme a Filippo Miraglia Vice Presidente ARCI. Nella serata insieme a Walter Massa Coordinatore immigrazione ARCI, sarà firmato un simbolico accordo di gemellaggio con il Sabir Festival di Lampedusa.

Showcooking , lezioni danza, laboratori per bambini, le letture nella tenda marocchina

Attesissimi come sempre gli showcooking di Chef Kumalé con le degustazioni a fine lezione. Il 18: Ramadan, nutrire il Pianeta…. e lo spirito; il 19 Tagou Senegal Tanganà: la cucina di strada targata Dakar; il 23  La Pachamanca: il banchetto di ringraziamento della Madre Terra. E i laboratori sulle tradizioni liguri, curati da Sergio Rossi: Storia delle trofie una cucina mediterranea (17) e Le rose in cucina(22).
Suq per bambini: ogni giorno alle 16 (le domeniche alle 15) laboratori e giochi sull’ambiente, ma anche per imparare a fare dolci e fumetti o a riciclare stoffe e giocattoli.

Sempre di successo le lezioni di danze del mondo tutti i giorni alle 17, mentre nella Tenda Marocchina le Biblioteche del Comune di Genova propongono varie letture sui temi del Mediterraneo e non solo.

Il bazar dei popoli, il festival “green”, frutti di pace e cuciniamoci il futuro

Nell’antichità i Suq erano luoghi di cultura per eccellenza, e così al Suq ogni giorno si può fare il giro del mondo, assaggiando 13 cucine diverse, conoscendo lingue e mestieri artigianali, approfondire il turismo responsabile. Tante le buone pratiche che fanno del Suq un Festival “green” , a cominciare dall’uso delle stoviglie (180.000 la scorsa edizione)in Mater-Bi, grazie alla partnership con Novamont, leader internazionale per la bio plastica. Tra gli “eco” incontri da segnalare Frutti di Pace (il 15) , con la Cooperativa Agricola Insieme e Mauro Bruzzone, Vicepresidente Coop Liguria ; Buone pratiche per il futuro e il ricettario del Suq con Andrea Di Stefano Responsabile progetti speciali Novamont e Marco Castagna Presidente AMIU.

Il Suq e i social

Dopo i successi degli scorsi anni (28.000 accessi al sito, 21.253 visualizzazioni Blog Speciale Festival, 60.000 persone raggiunte tramite Facebook e 137.000 impressions Twitter in 12 giorni di Festival) il Suq Festival vivrà sempre più, parallelamente, sul web con il racconto live degli eventi in programma e con una iniziativa social.

Si può partecipare su Facebook e Twitter a #indovinaSUQ: ogni settimana rispondendo ai quiz proposti sui due social si può vincere un piatto da gustare al Suq Festival o un biglietto per il Teatro del Dialogo.

Aggiornamenti, foto e video : www.suqgenova.it

Produzione e partner:

Il Festival SUQ 2015 è prodotto da Associazione Chance Eventi ed Associazione Suq, sostenuto da Regione Liguria Assessorato Cultura e Turismo e Comune di Genova Assessorato Cultura e Turismo.

Sostenitrice della Rassegna Teatro del Dialogo è poi la Compagnia di San Paolo nell’ambito del Bando Arti Sceniche 2015

Tra i principali partner Porto Antico Spa e Camera di Commercio di Genova.

Altre partnership: Autorità Portuale, Centro Studi Medì, Novamont, Banca Carige, Goethe-Institut, Turkish Airlines, Tunisair, Consolato Tunisia, Alliance Française, Teatro Stabile di Genova, Coop Liguria, Amiu, Fondazione Muvita, ARCI, SPRAR Updoge, Endofap Liguria, Emac, UISP Liguria, The Hostel

Media partner RAI Radio 3

Molte le collaborazioni tra cui IRCCS Istituto Giannina Gaslini, Amnesty International, Sistema Bibliotecario Urbano, Arcy Gay Approdo, Museo Luzzati, Consorzio Agorà, CTN, GNV, Terme di genova, Genolamp, Otto Chocolates , Giglio Bagnara..

Inoltre tutte le Comunità e le Associazioni di Immigrati del territorio

(sul sito www.suqgenova.it tutte le collaborazioni).

Per informazioni:

Suq Festival e Teatro per l’Intercultura

tel: 010 5702715
e-mail:
festival@suqgenova.it

facebook: Suq Genova

skype: suqagenova

Ufficio Stampa Festival Suq

Carla Viazzi: 338 6727235

010 2513377

stampa@suqgenova.it

Annunci

I soci Suq vincitori dei premi

Tanti fantastici regali per i soci Suq estratti pubblicamente nell’ultima serata del Festival, lunedì 24 giugno. Di seguito l’elenco dei vincitori e dei premi offerti dai nostri partner. E’ possibile fare la tessera Socio Suq (5 euro)come forma di sostegno in qualsiasi momento dell’anno. I nostri contatti: +39 0105702715 – info@suqgenova.it

Attenzione! Ci saranno premi di consolazione per tutti i nuovi Soci e per coloro che lo diventeranno!

Di seguito tutti i nomi dei vincitori…

Continua a leggere